La Farnesina continua a mantenere il massimo riserbo, ma tra i feriti del drammatico attentato di Berlino di lunedì 19 dicembre ci sarebbe anche un palermitano. Sarebbe stata confermata la presenza di una coppia di siciliani nella piazza antistante la chiesa del Ricordo, luogo in un cui un camion si è lanciato sulla folla, contro un mercatino di Natale, provocando 12 morti e 48 feriti. A riportare la notizia è PalermoToday.

Il palermitano è stato dichiarato fuori pericolo: si trovava lì insieme alla moglie, originaria di Milazzo. I due stavano festeggiando il primo anniversario di matrimonio ed erano in vacanza. Potrebbero presto essere sentiti dagli inquirenti tedeschi. L'attentato è stato rivendicato dall'Isis: l'autore della strage resta ancora in fuga e, secondo quanto dichiarato dal capo della polizia di Berlino Klaus Kandt, non si esclude la possibilità che siano responsabili più persone.