Giovedì 22 dicembre 2016, alle ore 11:00, in via Cilea 26/C, presso i locali dell’Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni di Palermo, Dipartimento di Giustizia Minorile e di Comunità del Ministero di Giustizia, sarà presentato alla STAMPA il progetto Giovani Leader, finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Il progetto GIOVANI LEADER, che entrerà nel vivo delle azioni nei prossimi giorni e prevede interventi di reinserimento sociale e di rieducazione in favore dei ragazzi del circuito penale presi in carico dagli Uffici del Complesso del “Malaspina”, si concluderà il 26 ottobre del 2018.

 

Gli interventi sociali disposti a tutela, difesa e sostegno dei minori del circuito penale, si sono mossi in Italia su diversi aspetti ma ancora oggi, non hanno potuto coprire tutte le necessità e le esigenze ritenute imprescindibili per un corretto inserimento dei minori all’interno della società. Il dovere, da parte di noi adulti, di dare ai più giovani, soprattutto a quelli che hanno commesso dei reati penali, la possibilità per costruire un futuro migliore, si fa ancora più evidente nei confronti di una categoria estremamente delicata e finora, non tenuta in piena considerazione.

Il settore dei minori del circuito del Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia, complesso “Malaspina” di Palermo, è uno dei potenziali “luoghi” dove la criminalità organizzata prende a piene mani la manovalanza per le loro attività illegali.

 

Senza un’alternativa valida, in un territorio in cui la disoccupazione giovanile supera il 35% (37,5% sul totale, secondo la rilevazione ISTAT di dicembre), l’attrattiva dell’attività illecita sembra essere l’unica alternativa di riscatto, personale e sociale, di molti di questi adolescenti e giovani adulti.

Il Progetto GIOVANI LEADER intende, non solo far luce sull’importanza determinante di questo fenomeno, ma fornire quelle competenze professionali, comunicative e produttive, in grado di rendere il percorso rieducativo all’interno degli Uffici del Centro per la Giustizia Minorile, utile per il giovane e avvicinarlo concretamente ai valori delle istituzioni, rendendolo consapevole dell’importanza delle regole esistenti per un corretto vivere civile, basato su rispetto e tolleranza.

 

I beneficiari, minori del circuito penale minorile, dai 14 ai 21 anni, sia italiani che stranieri, saranno indirizzati progressivamente, da un team di esperti e di professionisti del settore, nell’acquisire quel senso di legalità, spesso non raggiunto e non consapevole, tramite l’impegno civico e la partecipazione attiva nelle problematiche sociali, tramite la cooperazione in attività di sostegno e sviluppo di competenze lavorative specifiche utili al reintegro completo nella società e tramite la promozione di attività che avvicinano i giovani alle istituzioni e ad organizzazioni che si distinguono per attività molto attrattive per i giovani in generale e non soltanto per i giovani del circuito penale.

 

La società capofila, “La Conca d’Oro” società cooperativa a r.l., ha creato un A.T.S. (Associazione Temporanea di Scopo) comprendente:

  1. Azzurra” società cooperativa sociale;
  2. Lega Navale Italiana – Sezione Palermo Centro”;
  3. Synapsis” Associazione Culturale.

 

I soggetti raggruppati forniranno tutte le attività di analisi, monitoraggio, recupero e potenziamento previsti all’interno del progetto, ritenuto di “alto interesse e impatto sociale” dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

 

Durante la Conferenza Stampa, si alterneranno gli interventi dei seguenti relatori:

 

●      Dott.ssa Rosalba SALIERNO, Direttore dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Palermo – Dipartimento di Giustizia Minorile e di Comunità;

●      Dott.ssa Adelina FONTANA, Funzionario della Professionalità di Servizio Sociale dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Palermo – Dipartimento di Giustizia Minorile e di Comunità;

●      Dott.ssa Giovanna CANGIALOSI, Direttore del Centro Diurno Polifunzionale di Palermo – Dipartimento di Giustizia Minorile e di Comunità;

●      Dott.ssa Marinella PATTI, Direttore del Progetto “Giovani Leader” e Amministratore Unico della società “La Conca d’Oro” s.c. a r.l., Responsabile della “Direzione del Progetto” e dell’Attività di “Direzione”, “Rapporti Istituzionali” e “Comunicazione”;

●      Dott.ssa Ornella LONGO, Legale Rappresentante di “Azzurra” società cooperativa sociale, Responsabile dell’Azione: “Lavoro, Sport e Legalità”;

●      Dott. Giuseppe TISCI, Legale Rappresentante della “Lega Navale Italiana – Sezione Palermo Centro”; Responsabile dell’Azione: “Formazione Istruttori di Barca a Vela”;

●      Dott. Giuseppe CRIMINISI, Legale Rappresentate dell’Associazione “Synapsis”; Responsabile delle Azioni: “Monitoraggio e Valutazione”, “Ricerca e Indagine”, “Salute e Legalità”.