L'ospedale Buccheri La Ferla Fatebenefratelli di Palermo potrà adesso contare anche su un nuovo centro di eco-endoscopia dotato di apparecchiature all'avanguardia. Un importantissimo passo avanti, reso possibile grazie alla donazione della fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, presieduta dall'avvocato palermitano Emmanuele Francesco Maria Emanuele.

La struttura di via Messina Marine è quindi dotata di un nuovo gastroduodenoscopio, un colonscopio, un duodenoscopio a visione laterale e un ecoendoscopio, quest'ultimo in dotazione soltanto a pochi centri della Sicilia. In questo modo sarà possibile effettuare esami diagnostici sempre più all'avanguardia e aumentare il numero di prestazioni a favore dei pazienti. La nuova strumentazione permette di avere immagini ad alta definizione e un maggiore contrasto con sistemi di colorazione artificiale.

“Sono particolarmente felice – ha detto l'avvocato Emanuele – di aver contribuito con la donazione delle quattro strumentazioni che compongono l’apparecchiatura di eco-endoscopia al miglioramento qualitativo delle prestazioni di questo prestigioso Ospedale. L’efficacia e la precisione della diagnostica, infatti, costituiscono una parte importantissima nell’aspettativa di   guarigione dei pazienti affetti da patologie insidiose quali le neoplasie. Poter, dunque, consentire ad una struttura di eccellenza come il Fatebenefratelli di offrire ai malati una diagnosi più completa e analitica in caso di tumori all’apparato digerente, oggi drammaticamente così diffusi, è un passo fondamentale della moderna sanità, quella che noi ci impegniamo da sempre a   promuovere e sostenere”.