Bagagli Ryanair, da lunedì 15 gennaio si cambia. Dopo i tanti antipasti dei mesi scorsi, adesso è arrivata la resa dei conti. L'azienda stiverà gratuitamente i bagagli a mano, fatta eccezione per chi è in possesso di imbarco prioritario: a loro sarà permesso di salire a bordo con due valigie a mano, per ottimizzare i tempi di entrata e uscita dagli aerei. Nel dettaglio la low cost consentirà a chi si è premunito di imbarco prioritario di portare sull’aereo un bagaglio con le ruote con dimensioni massime di 55x40x20 centimetri e una borsa più piccola con dimensioni di 35x20x20 centimetri.

L’imbarco prioritario ha un costo di 5 euro se lo si acquista al momento della prenotazione ma può essere aggiunto anche in seguito per 6 euro. "Tutti gli altri clienti potranno trasportare in cabina il bagaglio a mano più piccolo mentre il più grande (trolley con ruote) sarà collocato gratuitamente in stiva al gate d’imbarco", spiega Ryanair. Da alcuni mesi sono cambiate anche le regole per i bagagli che per dimensioni o peso vengono normalmente messi nella stiva. Il peso massimo consentito è passato da 15 chili a 20 chili ed il costo è passato da 35 euro a 25 euro.

L’obiettivo è incentivare a stivare le valigie per rendere più snelle le procedure di imbarco. Kenny Jacobs, Chief marketing officer di Ryanair ha dichiarato: "Abbiamo posticipato al 15 gennaio 2018 l’entrata in vigore della nostra nuova policy sul bagaglio a mano per permettere ai nostri clienti di familiarizzare meglio con le modifiche che saranno apportate. In questo modo si ridurrà il numero dei passeggeri che si presenterà al gate d’imbarco con due bagagli a mano, causa di ritardo dei voli. La nuova policy bagagli sarà attuata per tutti i viaggi a partire dal 15 gennaio 2018 e speriamo che i nostri clienti siano soddisfatti dal risparmio che porterà la nostra nuova politica bagagli semplificata".