Prestigioso premio per Beppe Fiorello. Durante il SalinaDocFest, all'attore siciliano è stato conferito l'Irritec Sicilia.Doc. Il festival del documentario narrativo, nato da un’idea di Giovanna Taviani, è giunto alla XII edizione e si è svolto, per l'appunto, sull’isola di Salina dal 13 al 15 settembre 2018.

I meriti di Beppe Fiorello

Fiorello jr si è esibito con uno spettacolo inedito, "Lettere a mio padre", un cammino tra musica e parole. "Non penso mai di meritare dei premi ma non voglio fare il modesto, mi fa piacere ricevere un riconoscimento come una delle grandi personalità che rappresenta la Sicilia in ambito cinematografico. Spero di continuare a fare quello ho sempre fatto, cioè riuscire a dare qualcosa alla gente con i miei racconti", ha detto l'attore. A premiarlo Giulia Giuffré, marketing director del Gruppo Irritec: "Sono davvero contenta e onorata di poter premiare un artista come Beppe Fiorello. Irritec sostiene ormai da anni questo festival. Finora non ci ha mai deluso e auguro che la manifestazione possa continuare a crescere ancora nel corso degli anni".

Irritec è tra le prime aziende ad aver introdotto in Italia 40 anni fa prodotti per l’irrigazione a goccia. Oltre ai 5 stabilimenti italiani, Irritec è presente con sedi di produzione in Spagna, Messico, Brasile e Stati Uniti. Grazie a un’efficiente rete produttiva, costituita da diverse realtà consociate e a una ben distribuita rete commerciale, i prodotti e i servizi offerti raggiungono in modo capillare più di 140 paesi in tutto il mondo. Attraverso la serietà e la competenza di oltre 700 dipendenti che lavorano nel mondo, Irritec si rivolge a vario titolo a coltivatori e distributori.

SalinaDocFest, invece, è un festival cinematografico dedicato al documentario narrativo. Nato nel 2007 per volere di Giovanna Taviani, vanta numeri notevoli: più di 1500 film iscritti, 300 film proiettati, 1000 tra registi e case di produzione provenienti da 12 Paesi (Italia, Francia, Austria, Belgio, USA, Brasile, Spagna, Germania, Canada, Danimarca, Egitto, Svezia), 20 sezioni tra concorso internazionale, sezioni non competitive, workshop ed eventi speciali, oltre 200 giornalisti accreditati e circa 700 ospiti speciali, oltre a 30 mila visitatori.