Apprensione per una bimba di Biancavilla di 9 anni che ieri, all'ora di pranzo, si è versata addosso una pentola d'acqua bollente che si trovava sul fornello della cucina, riportando bruciature sul 50% del corpo. Immediata la corsa al pronto soccorso dell'ospedale Maria Santissima Addolorata, dove il quadro clinico è apparso subito preoccupante al personale medico.

Dopo le prime cure, la bimba è stata intubata e trasferita d'urgenza all'ospedale Cannizzaro di Catania: la piccola è arrivata in elicottero ed è stata sottoposta ad una visita più approfondita, dalla quale è emerso che ha riportato ustioni di II e III grado sul 50% del corpo. Dopo essere stata medicata è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione, in terapia intensiva, e tenuta sotto osservazione.

Una volta che i medici riterranno le sue condizioni stabili, sarà trasferita al Centro Ustioni per le medicazioni necessarie e gli eventuali interventi di chirurgia plastica.