Soltanto in Sicilia, a Palermo per essere precisi, esiste una biblioteca come quella di Pietro Tramonte. Per trovarla, dovete andare a piazza Monte S. Rosalia, a due passi da via Roma e dalle Poste Centrali. Si tratta di una biblioteca privata itinerante che raccoglie più di 70mila volumi, sistemati su scaffali di fortuna.

Sono suddivisi per argomento, anche se manca una vera e propria catalogazione. In parte, gli scaffali sono all’aperto. I testi, infatti, hanno occupato del tutto un piccolo magazzino e hanno trovato casa anche all’esterno.

Visitare la biblioteca itinerante di Pietro Tramonte è un’esperienza unica. Una di quelle che non si trova su tutte le guide di viaggio ma che vi consigliamo di fare. Lui è lì, racconta con entusiasmo la sua esperienza e spiega come funziona la sua biblioteca.

La Biblioteca di Pietro Tramonte

Già, perché non vi abbiamo ancora detto la parte migliore: i libri non si vendono e non si comprano, ma si scambiano. Non c’è un prezzo, dunque, ma i testi hanno il valore che ognuno gli attribuisce. Sono sugli scaffali e hanno qualcosa da raccontare, parlano della loro storia, suscitano ricordi.

La biblioteca ha anche una pagina Facebook e questo è un dettaglio molto rilevante. “Se lasci un like, ti regalo un libro!”, spiega Pietro a chi arriva per la prima volta. Ci si sente a casa, tra questi scaffali di libri, è innegabile. È come entrare in un mondo a sé stante, una dimensione bellissima e parallela, fatta di pagine vecchie e nuove.

Se volete visitare la pagina Facebook della Biblioteca di Pietro Tramonte, cliccate qui.