Era ricoverata in ospedale la bambina di appena 3 mesi quando, nella notte fra il 12 e il 13 febbraio scorso, è stata soffocata dal padre, il 29enne di Altamura (Bari) Giuseppe Difonzo. In passato l'uomo era stato accusato di violenza sessuale nei confronti di una minore, figlia di amici. Oggi è stato arrestato dai carabinieri.

Secondo le indagini coordinate dal pm della Procura di Bari Simona Filoni, come sottolinea la stampa locale, sussiste l'aggravante della premeditazione. Non sarebbe stata la prima volta che il padre ha tentato di soffocare la figlia: era già capitato che la bambina fosse ricoverata con gli stessi sintomi. Tuttavia, quella notte di febbraio, sarebbe riuscito a ucciderla.