disabile presa a sassate da alcuni suoi coetanei

Bullismo, ragazzina disabile presa a sassate da alcuni suoi coetanei. E' accaduto a Milano, dove una ragazzina affetta da un ritardo psichico è stata aggredita mentre si trovava in un giardino pubblico. Stando a quanto riferito dalla madre, inoltre, sarebbe anche stata presa a sassate da un gruppo di coetanei, allontanati poi dalla madre stessa. 

Disabile presa a sassate da alcuni suoi coetanei

Secondo quanto ricostruito, l'aggressione sarebbe avvenuta intorno alle 19.50 di domenica scorsa, quando 4-5 ragazzini (di 13 anni circa) avrebbero cominciato a prenderla in giro prima, e tirarle le pietre poi, finché la ragazza, in lacrime per il dolore e per l'umiliazione subita, non ha chiamato al cellulare la madre, che ha immediatamente avvertito la polizia, che si trovava poco distante da lì. 

La fuga dei bulli

All'arrivo degli agenti, però, gli aggressori si erano già dileguati e avevano lasciato il giardinetto pubblico, mentre la vittima dell'aggressione è stata accompagnata in condizioni non gravi all'ospedale San Paolo, dove i medici le hanno riconosciuto una prognosi di 4 giorni per le sassate e per i graffi riportati ad una spalla. Sul caso sta adesso indagando la polizia.