calamari-ripieni-sicilianiSemplice da preparare che racchiude tutta la cultura della cucina siciliana, unendo il gusto del mare con i sapori della terra. Molto indicato per il cenone di capodanno.

Ingredienti:

4 Calamari di media grandezza

6 Pomodori di media grandezza (sostituibili con pomodoro pelato)

Aglio 1 spicchio

Cipolla 1/2

Pinoli e uvetta a piacere

Pangrattato 100 g

Olio q.b.

Sale e Peperoncino q.b.

1/2 bicchiere di Vino bianco

1 Arancia da spremere

 

Preparazione:

In una padella o su un wok scaldare dell’olio e fare soffriggere a fiamma dolce la cipolla, tagliata finemente, e lo spicchio d’aglio schiacciato.

Prendete i calamari già puliti ( i calamari li potete far pulire dal vostro pescivendolo, fare attenzione però che non li tagli a fettine ma che li spelli e che divida la sacca dai tentacoli ).

Tagliare in piccoli pezzi i tentacoli e metterli da parte.

Nel frattempo aggiungere al soffritto il pomodoro precedentemente sbollentato e spellato, o il pelato se non avete i pomodori, salare e mettere il peperoncino facendo andare per 5 minuti, il tempo che sfrigoli un po’.

A questo punto aggiungere i tentacoli tagliati, facendo svaporare con una parte di vino bianco, uvetta e pinoli.

Aggiungere il pan grattato e incorporarlo alla base.

Il tutto deve essere asciutto.

Prendere le sacche dei calamari ed aiutandovi con un cucchiaino riempitele bene fino in fondo.

Fermatele con uno stecchino ed adagiatele in una teglia aggiungendo il resto del vino bianco.

Infornare a 150° per 20′ e a metà cottura spremete sopra il succo di arancia.

Da Blog Sicilia