Foto di Mario CucinaE’ una giornata che rimarrà nella storia della meteorologia italiana questo lunedì 17 febbraio 2014, caratterizzato da un caldo record su gran parte del centro/sud, con temperature mai viste prima nel mese più freddo dell’anno che invece in questo 2014 sta avendo connotati più che primaverili.  Queste le temperature più elevate registrate fino al momento: +27°C a Palermo, +26°C a Pescara e Pantelleria, +25°C a Catania, Lamezia Terme e Lipari, +24°C a Cosenza e Termoli, +22°C a Bari, Foggia, Capri, Siracusa, Trapani e Catanzaro, +21°C a Messina, Cagliari, Salerno, Brindisi, Guidonia e Agrigento, +20°C a Roma, Napoli, Perugia, Reggio Calabria, Caltanissetta e Ragusa, +19°C a Frosinone, Latina, Lecce, Olbia e Crotone.
A03In molti casi sono record mensili, in serata pubblicheremo il report ufficiale con tutti i dettagli e i precedenti.
Anche al nord, nonostante un clima più umido e a tratti piovoso, le temperature sono elevate:  Bolzano e Ferrara hanno raggiunto i +10°C, Aosta, Milano, Bergamo e Piacenza i +11°C, Cuneo i +12°C, Brescia, Torino e Parma i+13°C, Treviso, Venezia, Genova e Bologna i+14°C, Trieste, Verona e Pisa i +15°C, Padova, Arezzo, Grosseto, Ravenna e Firenze i +16°C, come a maggio.  L’atmosfera sul Paese è caratterizzata dalla sabbia del Sahara trasportata sull’Italia dai venti provenienti dal nord Africa, come possiamo osservare dalle immagini satellitari che pubblichiamo a corredo dell’articolo: