1896788_10202948813511856_604885394_nSicilia esoterica è un libro che ci guida tra le tenebre dell'isola del sole, raccogliendo dai luoghi e dai personaggi di un passato più o meno lontano briciole di sotterraneo mistero. Come capire altrimenti la Sicilia, questa cerniera tra Oriente e Occidente? L'essenza esoterica dell'isola ce la restituiscono scrittori come Giovanni Verga e il suo amico spiritista Luigi Capuana, ma anche Luigi Pirandello, che con lui partecipò a sedute medianiche. E come non ricordare Giuseppe Tomasi di Lampedusa, impietoso analista di una classe aristocratica – la sua – al crepuscolo e di una nascente, avida borghesia? Questo è innanzitutto un libro alla ricerca dei simboli perduti, perché luoghi, circostanze e fenomeni fisici non sono in Sicilia che simboli d'altro… Trovare il significato non è semplice, sia perché occorre risalire alle antiche testimonianze delle religioni misteriche, sia perché la trasmissione di un certo sapere avveniva oralmente. Distinguendo tra esoterismo e occultismo, si racconta anche del ruolo della Massoneria, del Magnetismo animale e dell'omeopatia, dell'interesse per il sonnambulismo e delle applicazioni di nuovi metodi sul versante della psichiatria.

Introduce e modera
Luana Aliano, Presidente Siciliantica Siracusa
conversano con l'autrice
Maria Lucia Riccioli, scrittrice
Andrea Orlando, archeoastronomo
Loredana Maieli, vice presidente SiciliAntica Siracusa
letture:
il mito di Cerere e Kore e i misteri eleusini di Maria Bella 
Voci narranti Dominella Santono e Marco Scuotto
Musiche
Laura Vinciguerra, Arpa
Sebastiano Emanuele, Flauto