La scelta è stata radicale. Circa sei anni fa Sara ha smesso di lavare i capelli con i prodotti in commercio seguendo l'esempio di un suo amico secondo cui "il segreto della sua folta e lucida chioma stava proprio nel non utilizzare nient'altro se non acqua corrente e lei, approfittando di una vacanza di due settimane in Thailandia, ha voluto seguirne le orme. 

I primi 15 giorni sono stati duri, ma dopo è avvenuta quella che lei stessa ha definito una vera "magia": "I capelli hanno iniziato a perdere progressivamente il loro aspetto oleoso, ritornando ad una condizione migliore rispetto a quando usavo lo shampoo. Ho iniziato a vedere i miei capelli puliti e naturali, erano setosi e non più crespi – ha sottolineato – . Tutto questo perché non ho utilizzato i prodotti chimici”. 

“Ho iniziato a vedere i miei capelli puliti e naturali, erano setosi e non più crespi. Tutto questo perché nono ho utilizzato i prodotti chimici”, ha detto ancora lei che anche quando va dal parrucchiere chiede di non utilizzare lo shampoo e, se in un primo momento viene guardata male, successivamente sostiene di ricevere i complimenti di quanti notano che il suo cuoio capelluto sia perfettamente sano.

I motivi che hanno portato Sarah a questa scelta sono legati all'idea che i detergenti tendono a eliminare alcuni oli prodotti naturalmente dal cuoio capelluto che, così facendo, ingrassa i capelli sempre di più. Inoltre, alcuni shampoo contengono Laurilsolfato di sodio e il sodium laureth sulfate, tensioattivi aggressivi che rimuovono lo sporco danneggiando il follicolo.

Ci sono alcune star, come Gwyneth Paltrow e Brad Pitt, che hanno dichiarato di non lavare i capelli con i detergenti perché le tossine dello shampoo sono dannose per l'ambiente oltre che per la pelle, le cantanti Lorde e Adele ne usano poco per poter gestire meglio le loro teste ribelli, mosse e voluminose.

Sono nati movimenti "No Poo" e "Low Poo", ovvero azzeramento e riduzione al minimo dell'utilizzo di shampoo, per protestare contro gli effetti che i detergenti per capelli avrebbero sul cuoio capelluto e molti personaggi dello spettacolo, rientrano tra i sostenitori di questo stile di vita che adesso è testimoniato in prima persona dalla blogger americana Sarah Theeboom.