CARINI (PALERMO) – Una carcassa di delfino è stata rinvenuta sulla spiaggia di Villagrazia di Carini. L'animale si è arenato per cause ancora sconosciute. La sua presenza è stata notata da alcuni bagnanti e residenti della zona. Sul posto è intervenuta l’Enpa di Carini: "La carcassa si trova sulla spiaggia. Abbiamo avvisato la Guardia Costiera, che ci ha detto che si sta mobilitando per contattare chi di competenza", acconta Paride Martorana, commissario straordinario Enpa (Ente nazionale protezione animali) di Carini.

"Sono tanti i fattori che possono essere legati alla morte di un delfinide. A volte si parla di "Morbillivirus", un genere di virus che colpisce solo i delfini e non è trasmissibile all’uomo. Altre volte potrebbe verificarsi l’alterazione del biosonar e perdono l’orientamento. Poi c’è anche da capire se il delfinide possa essere rimasto all’interno di una rete illegale. Ultima ipotesi è la morte legata a incidenti con mezzi nautici, ma è estremamente remoto. Soltanto un esame autoptico accerterà le cause del decesso", spiega Franco Andaloro, responsabile della sede siciliana dell’Ispra