CARINI (PALERMO) – Non riesce a darsi pace l'intera comunità di Carini per la morte di Salvatore Pistone, 24 anni, rimasto vittima di un assurdo incidente sul lavoro. Per di più era un'operazione che lui aveva eseguito decine e decine di volte: Salvo, diplomato come perito meccanico, non era inesperto, tutt'altro. Era il lavoro che sognava di fare da sempre. 

Nel pomeriggio la notizia ha fatto il giro del paese in provincia di Palermo. In tantissimi conoscono la famiglia di Salvatore e parlano della sua passione per un mestiere in cui si impegnava quotidianamente. "Voleva fare il meccanico sin da piccolo. Gli piacevano le auto, i motori. Non so come possa essere successa una cosa simile, forse era sovrappensiero, si è distratto e ha sbagliato qualcosa nella procedura di smontaggio. Siamo tutti sconvolti", dice Maria Grazia.

L'incredulità la fa da padrona. "Impossibile accettare questa realtà. Fino a pochi giorni fa eravamo insieme, ma come faremo senza di te?", scrive Giovanni sulla bacheca Facebook di Salvatore Pistone. E un altro amico aggiunge: "Eri troppo giovane per andare via, è tutto così assurdo".