A prima vista potrebbe sembrare una carta d'identità come tutte le altre, ma nel documento c'è un dettaglio che non passa inosservato. Quella firma di colore verde, lasciata dal sindaco, è stata causa di numerosi problemi per alcuni cittadini. Qualcuno ha avuto problemi alle frontiere, qualcun altro è stato fermato per ore ai controlli aeroporto, qualcuno ancora si è visto negare l'imbarco per il rientro in patria o è stato sottoposto a ulteriori accertamenti. A raccontare la vicenda è La Stampa: siamo a Roasio, provincia di Vercelli, piccolo paese dove le carte d'identità hanno un dettaglio in più. L'ex sindaco, Ubaldo Gianotti, ha spiegato al quotidiano: "Ho saputo di questo problema che mi ha fatto molto arrabbiare; era soltanto un modo per distinguere i documenti firmati in originale dalle copie".

Foto: Today.it