CALTAGIRONE (CATANIA) – È fuggito dall'ospedale nel quale era ricoverato e ha tentato il suicidio. Il 26enne di Piedimonte Etneo, in provincia di Catania, deve ringraziare i carabinieri, che gli hanno provvidenzialmente salvato la vita. È avvenuto tutto a Caltagirone, nei pressi di viale Europa: in preda allo sconforto, il ragazzo aveva già scavalcato una ringhiera e, dopo essersi annodato al collo una manichetta antincendio, minacciava di lasciarsi cadere da un’altezza di circa 10 metri.

Grazie alla paziente opera di persuasione dei due carabinieri, assistiti anche da un familiare, l’uomo è tornato in sé, desistento da ogni proposito suicida.

(foto di repertorio)