Nuova violenta aggressione ai danni di un medico in Sicilia. Un ortopedico è stato colpito più volte alla testa, all'ospedale di Acireale (Catania), con delle forbici prelevate dalla sala gessi da un paziente di 35 anni.

L'uomo, che è stato arrestato, era ricoverato per una contusione a una caviglia. "La situazione negli ospedali è pesante. Fare i medico sta diventando un atto di eroismo", ha commentato Giulia Grillo, ministro della Salute.

Il paziente era in attesa del medico che doveva procede alla fasciatura della caviglia, dopo un consulto con il primario del reparto. Quando l'ortopedico è entrato in sala, il 35enne lo ha colpito più volte alla testa con le forbici.

Per lui sono scattate le manette e i carabinieri hanno inviato una relazione alla procura di Catania anche per la valutazione del reato da contestare. Già martedì scorso dall'ospedale erano stati avvertiti i militari, a causa dell'atteggiamento aggressivo del 35enne, ma poi la situazione sembrava essere rientrata.