CATANIA – Ancora un episodio che non fa sicuramente bene all'immagine della città di Catania: dopo l'aggressione al turista olandese che si trovava sul lungomare di Ognina, stavolta è stata una turista francese ad aver vissuto un'esperienza da dimenticare. La notizia è stata riportata da La Sicilia. Era arrivata in città con il marito martedì pomeriggio e aveva preso alloggio nella zona di piazza Dusmet: in serata è scesa in strada per immergersi nella movida e avere un primo assaggio della città e di quello che può offrire, ma non poteva immaginare cosa sarebbe accaduto.

Turista scippata appena arrivata a Catania

Pochi metri dopo l'uscita dall'alloggio, è scattato il raid dello scippatore; la donna, dell'età di cinquant'anni, è caduta violentemente a terra, sbattendo il viso, riportando una grave frattura scomposta ad un polso, che renderà necessario un intervento chirurgico. Proprio dopo aver appreso della frattura, la donna e il marito, rimasti senza biglietti aerei, documenti e denaro, hanno preso la decisione di lasciare immediatamente Catania e tornare a casa, per farsi operare in patria.