Non si fermano i controlli della polizia e del personale dell'Asp nelle attività di Catania. Una villa per ricevimenti e cerimonie che si trova in via Currolo, nel quartiere San Giovanni Galermo, è finita sotto la lente d'ingrandimento degli ispettori, proprio nel bel mezzo di un ricevimento nuziale. Vista la necessità di preservare l'evento gli operatori, dopo aver chiamato il personale dell'Asp e la Polizia Annona, hanno constatato che il titolare del locale non si trovava sul posto e che il responsabile di sala, nel momento del controllo, non è stato in grado di esibire alcuna documentazione riguardante l'attività.

Al titolare dell'attività è stato contestato quanto segue: una violazione all’art. 22 del Codice della strada in quanto sprovvisto di autorizzazione per il passo carrabile per un importo di 169 euro; una sanzione amministrativa riguardante la mancanza di scia per la somministrazione di alimenti e bevande di cui all’ art. 64 comma 1 e 9 Decreto Legislativo 59/2010 per un importo di 5 mila euro; una sanzione amministrativa riguardante la mancanza Dia sanitaria  per la somministrazione di alimenti e bevande di cui all’art.6 Regolamento C.E. del 29/04/2004 n. 852 per un importo di 3000 euro.