La Cattedrale di Palermo assume un aspetto ancora più suggestivo, grazie alla pavimentazione in basole. I lavori sono stati avviati in primavera: si tratta di una “nuova” pavimentazione, che trae ispirazione dal passato. Ancora c’è molto fare, ma sono bastati i primi interventi per cambiare la conformazione dei luoghi, con un colpo d’occhio davvero notevole.

Tornano le basole alla Cattedrale

Via Matteo Bonello acquisisce un nuovo, antico fascino. I blocchi provengono dalle cave dei monti di Billiemi e sono già stati incassati davanti al Palazzo Arcivescovile. Si proseguirà in via dell’Incoronazione, fino a piazza Sett’Angeli, circondando tutta la Cattedrale. Un intervento che dovrebbe durare, all’incirca, fino a settembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Amo Palermo (@amo_palermo)

Si tratta del primo lotto di interventi, che puntano a dare un volto nuovo alle strade del centro storico, grazie alla posa della pavimentazione rinnovata. Il progetto del Comune prevede la riqualificazione di numerose vie che fanno parte del percorso arabo-normanno. Non solo la Cattedrale di Palermo, dunque, avrà un volto differente e sicuramente più suggestivo.

Gli interventi nel centro storico

Si tratta di lavori mirati alla conservazione di alcune aree nei pressi dei monumenti principali della città. Il progetto ha la priorità principale, si legge nell’accordo stipulato dal Comune, «di salvaguardare le pavimentazioni storiche delle sedi viarie e dei marciapiedi che nel tempo hanno subito danneggiamenti a causa dell’intenso traffico veicolare degli ultimi decenni, alla sosta indiscriminata e all’esecuzione impropria di interventi di ripristino di reti e sotto servizi che hanno definitivamente stravolto le superfici originarie cancellando l’immagine storica degli antichi basolati».

Per quanto riguarda lo stato di avanzamento dei lavori, l’architetto Giuseppe Prestigiacomo, coordinatore del gruppo di lavoro dell’Ufficio Città storica del Comune, spiega a Le Vie dei Tesori Magazine: «Siamo a buon punto, ma ancora c’è tanto lavoro da fare, arriva un carico di basole ogni settimana, per cui ci vorrà ancora qualche mese per completare questa prima fase, che da via Bonello proseguirà in via dell’Incoronazione».

«È bello in questi giorni – conclude Prestigiacomo – vedere i turisti che si fermano sul basolato a scattare foto alla Cattedrale. Ci auguriamo che la nuova amministrazione prenda in considerazione di pedonalizzare anche questo tratto di strada».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati