01010101Un altro terribile episodio è avvenuto in seguito ad una banale lite familiare, aCerami, in provincia diEnnaAlfio Rizzo, 43enne è rimasto gravemente ferito dopo essere stato accoltellato alla gola dal cognato.

Il tutto è avvenuto ieri sera davanti alla caserma dei Carabinieri di Cerami, dove la vittima si stava recando molto probabilmente per denunciare il cognato, con il quale aveva avuto un diverbio causato da futili motivi legati a dissapori familiari.

L’aggressore, Mario Mancia, agricoltore di 44 anni, dopo aver tentato la fuga nelle campagne della zona, è stato rintracciato dai Carabinieri e poi arrestato; l’immediato intervento dei militari ha anche salvato Rizzo, il quale è stato subito trasportato all’ospedale di Nicosia, dove si trova ricoverato in grave condizioni per essere stato colpito alla giugulare con un fendente.

Il coltello non è stato ancora ritrovato, ma Mario Mancia dovrà rispondere di tentativo di omicidio e lesioni.

Tatiana Muraca 

StrettoWeb