Nel mirino della polizia di Termini Imerese una comunità alloggio per anziani. La struttura nel corso dei controlli è risultata non a norma e priva delle principale autorizzazioni amministrative. Gli ospiti sono stati affidati alle rispettive famiglie.

Per fotuna, non si sono registrati casi di maltrattamento degli ospiti presenti nella struttura. La Procura ha dovuto tuttavia annotare luoghi privi di confort e più in generale una scarsa igiene degli ambienti. Molte stanze presentavano barriere architettoniche non indifferenti e molti dei locali sono risultati privi di riscaldamento.

Tutta l'organizzazione della struttura per anziani è risultata mal gestita.

Anche lo smaltimento dei rifiuti non aveva una supervisione. Inoltre, la Polizia ha verificato una cattiva conservazione degli alimenti in frigo come anche degli stessi farmaci.

Tutte evidenze che hanno indotto il Sindaco di Termini Imerese, Salvatore Burrafato, su proposta del Commissariato, a chiudere l'attività. Al titolare è stata elevata una sanzione di 1032 euro. Ulteriori controlli sulle posizioni contrattuali dei dipendenti, sono tutt'ora in corso.