Sono 9 le persone di Bagheria (Palermo) risultate positive al Coronavirus. Tra queste, ci sono due bambini. Di questi 9 casi, si pensa che 6 siano riconducibili a un unico focolaio. A dare la notizia, il sindaco Filippo Tripoli:

“Siamo convinti che sono riconducibili ad un unico focolaio – ha affermato -. Stiamo effettuando tutti i controlli del caso. Tra le persone positive c’è anche un cittadino bagherese che lavora presso l’Rsa di Villafrati. E voglio precisare che l’uomo non è riconducibile a nessuno dei proprietari di esercizi commerciali di via Papa Giovanni e di negozi che si trovano vicino allo stadio. Pertanto, i messaggi che girano in queste ore su Whatsapp sono fake. Abbiamo effettuato 4 tamponi a persone di Bagheria che lavorano presso l’Rsa di Villafrati e solo uno è risultato positivo mentre 3 sono negativi”.

“Il paziente 1 sta meglio – ha poi comunicato -, i bambini stanno bene anche se si trovano in ospedale e due dei nuovi casi sono ricoverati a Partinico”.

“Vogliamo che i tamponi vengano effettuati qui, a Bagheria, per accorciare i tempi – ha poi detto -. Con la collaborazione dell’Asp e i volontari potremmo effettuare i tamponi in casa anziché aspettare che qualcuno venga da Palermo. Non possiamo perderci in pastoie burocratiche”.

“Sono 262 le persone che si sono autodenunciate sul sito del Comune, arrivate da fuori”. Il primo cittadino ha rassicurato in merito al fatto che si sta facendo tutto il possibile. “Cerchiamo di rimanere a casa, chi ha necessità di uscire lo certifichi e faremo i controlli”.