In Montana, negli Stati Uniti, una ragazza di 19 anni ha fatto irruzione nella casa dell'ex fidanzato con un machete, lo ha costretto a spogliarsi e a fare sesso con lei. Adesso la giovane dovrà rispondere di furto con scasso aggravato e aggressione.

Secondo quanto scritto nella denuncia, la 19enne è entrata nella casa del suo ex-ragazzo sulla 2nd Avenue Northwest mentre era via e ha aspettato il suo ritorno. La vittima ha detto alla polizia di aver assecondato la giovane per la paura.

Quando l'uomo è entrato in casa, la sua ex gli avrebbe teso un'imboscata da dietro con un machete tra le mani ordinandogli di togliersi i vestiti e salire sul letto, prima di procedere al rapporto intimo.