Tutto, dalle creme solari ai cosmetici che utilizziamo quotidianamente, va certificato. I rischi? Allergie e patologie gravi, se si usano prodotti acquistati nelle bancarelle. "Un cosmetico scadente è assolutamente da evitare: è fonte di possibili danni, anche molto seri, alla nostra pelle. Il dermatologo è lo specialista di riferimento per il consumatore che, tratto a volte in inganno da prodotti di dubbia provenienza, diventa vittima di allergie, dermatiti, patologie irritanti l'epidermide, anche molto gravi", dice a "Il Giornale" uno specialista del settore.

"Oli, essenze, componenti che vanno composti in laboratorio, per dare vita a una idea e concretizzarsi in un profumo, devono rispettare anzitutto regole per la salute del consumatore. Quando creo un nuovo prodotto non posso non tener presente che quella fragranza avrà un impatto molto forte sulla persona: che vuole un profumo personalizzazione certo, ma pretende anche assoluta sicurezza per la sua salute", spiega Rossella Gatti, creatrice di profumi a Firenze, "e l'immissione in commercio avviene dopo studi, prove, correzioni, calibratura di essenze. Come si fa ad improvvisare potendo poi fare un danno del consumatore? Non sarebbe anzitutto serio da parte di noi creatori di profumi".