Dallo scandalo delle foto hot rubate, alla partecipazione al Festival di Sanremo, il nome della giornalista catanese Diletta Leotta è stato spesso sulle pagine dei giornali negli ultimi mesi. Adesso la siciliana, in un’intervista al settimanale Oggi, è tornata a parlare di queste vicende. “Ogni tanto mi piacerebbe che qualcuno mi chiedesse quanto ho studiato e quanta gavetta ho fatto, invece di tirare sempre fuori la storia delle foto”, ha spiegato la conduttrice di Sky Sport. “C’è un’indagine in corso – ha aggiunto – sospetti sui colpevoli non ne ho. Non è stata un’esperienza facile, specie alla mia età. Ma sono stata forte, anche grazie alle persone che mi vogliono bene e che mi hanno spronata a reagire e denunciare. Il vittimismo non serve, se sei tu la vittima: non ero io ad aver fatto qualcosa di male”.

La Leotta sapeva già da bambina quale sarebbe stata la sua strada: “A sei anni già intervistavo i miei cugini, con mio zio che filmava. E a 14 la prima trasmissione per Antenna Sicilia, Playa Bonita: intervistavamo le persone in spiaggia d’estate”. La giornalista ha anche negato di aver fatto ricorso a qualche ritocchino: “Non ho modificato il mio aspetto, nessuno somiglia a una sua foto a 13 anni. E penso che ciascuno possa fare quello che vuole col suo corpo: non c’è nulla di male nel fare qualcosa fuori per stare bene dentro”. La giornalista rifiuta l’etichetta di donna sexy, “Preferisco femminile”. Per quanto riguarda la vita sentimentale, Diletta Leotta è fidanzata con il manager Sky Matteo Mammì, con il quale nega di aver in programma un matrimonio in tempi brevi : “Ho una famiglia numerosa e mi piacerebbe averne una mia. Ce l’avrò, ma non c’è fretta, verrà da sé”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia