MODICA (RAGUSA) – I carabinieri del Nas di Ragusa hanno sequestrato circa 70 mila uova per un valore commerciale di 20 mila euro. Nel corso dell'operazione è stato denunciato un imprenditore modicano per frode nell'esercizio del commercio.

Secondo l'accusa, l'uomo metteva date di scadenza false sulle confezioni di uova fresche. La persona denunciata è il legale rappresentante di una azienda avicola con annesso centro di imballaggio di uova con sede a Modica, città dove si producono milioni di uova al giorno, tanto da essere considerata un fiore all'occhiello dell'intera Isola e del Meridione in generale.

Da quanto emerso al termine dei controlli dei militari del Nucleo antisofisticazioni e Sanità del comando interprovinciale di Ragusa, Siracusa e Caltanissetta, sulle uova venivano impressi date di deposizione e di scadenza falsi, probabilmente per poter restare più tempo nei supermercati per la vendita.