La delinquenza a Palermo ha raggiunto picchi preoccupanti, con la diretta conseguenza che la polizia è impegnatissima sul territorio. Cominciamo dalla rapina in via Francesco La Colla, nella zona di via Oreto. Due giovani, arrivati sul posto a bordo di due moto Honda Sh, hanno minacciato con una pistola un uomo che aveva appena prelevato al bancomat; la vittima ha cercato di reagire ma ha avuto la peggio, perdendo i soldi. 

Secondo episodio nel supermercato Fortè in via Alia, dove un altro rapinatore ha minacciato con una pistola il cassiere riuscendo a rubare l'incasso. Anche in questo caso il bandito è riuscito a fuggire. Gli agenti della scientifica stanno acquisendo le immagini di videosorveglianza per cercare di identificare il responsabile.

L'ultima "storia" riguarda due topi d'appartamento acrobati che si sono dileguati dopo un lungo inseguimento iniziato in viale Regione Siciliana e finito a Bonagia. Teatro della vicenda una casa in via Domenico Russo, dove i malfattori erano riusciti ad arrivare salendo salire fino al balcone grazie a una campana per la raccolta differenziata. Evoluzioni non certo consuete, tant'è che qualcuno ha avvisato la polizia, che, giunta sul posto, ha messo in fuga i rapinatori. 

Poco distante c'era un complice che li attendeva a bordo di una Lancia Y. Da lì è iniziato un lungo inseguimento al quale hanno preso parte diverse volanti, una delle quali si è scontrata contro un'auto. La banda, a quanto pare, almeno per il momento l'ha sfangata. Ma la polizia è sulle sue tracce.