"Sono stato io ad uccidere Sarah": a parlare è Michele Misseri, nel corso di un'intervista andata in onda durante la trasmissione "Pomeriggio 5", in onda su Canale 5. L'uomo è tornato ad accurarsi del delitto di Sarah Scazzi, ribadendo tra le lacrime l'innocenza della figlia Sabrina, attualmente in carcere per il delitto della cugina. 

"Non mi crede nessuno – continua – La verità, io l'ho detto sempre, la so solo io e Gesù che sta sopra di noi". A Sabrina il padre augura di fare ritorno a casa "perché è brutto stare in carcere" e le chiede perdono: "Tutti i giorni devo vivere sempre con questo rimorso. Io Sabrina sono già sei anni che non la vedo più. L'ho vista le ultime volte al processo" ma "comunque – conclude – le scrivo sempre".

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO