I carabinieri hanno arrestato il 39enne catanese Daniele Maggiore, specializzato in rapine ai danni di automobilisti fermi ai semafori di Pedara, Tremestieri e Mascalucia, nel Catanese. In particolare, le sue vittime "preferite" erano donne. Per intimidirle, puntava loro in faccia una pistola giocattolo, alla quale aveva tolto il tappo rosso, poi fuggiva a bordo di uno scooter Honda Sh rubato nello scorso mese di maggio, restituito al legittimo proprietario.

Maggiore è stato incastrato grazie alle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza: è ritenuto autore di almeno quattro rapine, nonché di alcuni furti. È stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza ed è già stato sottoposto all'interrogatorio di garanzia.