La delusione d'amore è diventata talmente insopportabile, da spingerlo a compiere un gesto estremo. Un uomo di 34 anni si è arrampicato a Monreale (Palermo) sul cornicione di un palazzo di quattro piani e dopo qualche ora si è lanciato nel vuoto. A salvarlo, i vigili del fuoco che hanno prima mandato avanti una vera e propria trattativa per farlo desistere dall'insano gesto. I pompieri, preventivamente, avevano piazzato dei materassi sotto il palazzo.

L'episodio è avvenuto in via Ignazio Florio, poco distante dal celebre Duomo. Dopo alcune ore di tentennamenti e promesse di farla finita, il 34enne si è lanciato da un'altezza di 15 metri, davanti agli occhi dei passanti, rimasti sgomenti. Oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti anche i carabieri, la polizia municipale e i sanitari del 118. L'uomo è stato trasportato in ospedale per accertamenti.