Un turista tedesco di 67 anni è morto a Stromboli mentre scalava il cratere del vulcano. La tragedia è avvenuta mentre l'uomo, Christoph Rogger, era in compagnia della moglie, del figlio medico, di una guida e di un gruppo di turisti. All'improvviso si è accasciato al suolo, forse a causa di un infarto. Subito è intervenuto il figlio che, accortosi della gravità della situazione, gli ha praticato la respiraizone bocca a bocca.

Ogni tentativo, purtroppo, si è rivelato vano, perché il cuore dell'uomo aveva cessato di battere. Immediatamente è scattato l'allarme e sul posto sono intervenuti i primi soccorritori: con l'ausilio di una barella e con non poche difficoltà a causa del buio, hanno trasportato a mano in barella, lungo un percorso di quasi tre chilometri, il 67enne al centro abitato di Stromboli. Il medico di guardia ha potuto soltanto constatarne il decesso.