La polizia ha arrestato a Modica una coppia di pusher attivi nel territorio della città barocca. Sono scattate le manette per il 51enne Gianni Giuca – sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno – e per la sua convivente. A carico di Giuca c'erano anche numerosi precedenti per stupefacenti, armi e reati contro il patrimonio e la persona.

I due sono stati colti in flagrante e, in seguito a perquisizione domiciliare, sono stati seqeustrati circa 20 grammi di cocaina già confezionata e pronta per la vendita, nascosta in garage dentro un barbecue. Nell'abitazione sono stati trovati un bilancino di precisione e cellophano, oltre a circa 4 mila euro in contanti (in banconote di piccolo taglio) e 14 banconote contraffatte da 50 euro, pronte per la vendita. La coppia è stata arrestata per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente e per il possesso delle banconote contraffate.