Tre feriti, tra cui un bambino e due auto completamente distrutte: questo il triste bilancio di due incidenti autonomi avvenuti ieri mattina, a poca distanza di tempo, sull'autostrada Palermo-Catania, nei pressi di Enna. Pare che a causarli sia stato il fondo stradale bagnato. Le persone coinvolte sono tre catanesi e un ennese: hanno riportato – spiega il Giornale di Sicilia – ferite lievi, ma gli episodi, avvenuti quasi in simultanea, hanno causato problemi per quanto riguarda gli interventi di rito. Per i rilievi e per lo sgombero dei relitti sul tratto viario, infatti, era necessaria la presenza di numeroso personale. In uno degli episodi è intervenuta una volante della Questura di Enna, che non è preposta ad interventi in autostrada: la presenza si è tuttavia resa indispensabile, poiché il persona era impegnato nell'altro incidente avveuto nello stesso tratto. 

Foto di repertorio