Da martedì 2 gennaio è possibile sostituire la batteria dell'iPhone pagando solo 29 euro: dopo l'ammissione e le scuse per il rallentamento dei suoi dispositivi, Apple corre ai ripari con un forte sconto, rispetto agli 89 euro di listino. I possessori di un iPhone 6 e modelli successivi possono usufruire dell'offerta, ma l'azienda si riserva il diritto di negare lo sconto qualora il melafonino fosse danneggiato o modificato.

Se la batteria non va, si può accedere al programma di sostituzione andando direttamente all'Apple Store, avviando una richiesta di sostituzione a questo link o chiamando il servizio clienti al numero 800.915.904. Si può anche prenotare il ritiro a casa al costo aggiuntivo di 12.20 euro.

"Non abbiamo mai fatto e mai faremo qualcosa che intenzionalmente accorci la vita di un qualsiasi dispositivo Apple o leda l'esperienza dell'utente per portarlo a passare a dispositivi più recenti", ha sostenuto l'azienda, costretta a rispondere alle accuse dei clienti scontenti, secondo cui il rallentamento registrato era volto a costringerli ad aggiornare il sistema operativo o comprare una versione più nuova del dispositivo.