Le mandorle sono un alimento buono e salutare: ricche di vitamine e sali minerali, forniscono energia e contengono proteine vegetali e fibre che aiutano l'intestino. Sono inoltre una buona fonte di calcio e magnesio, nonché di vitamine E e altre sostanze antiossidanti. Per godere di questi benefici – spiega greenme.it – è necessario mangiarle con regolarità: il quantitativo giornaliero da non superare è di 30-35 grammi, che corrispondono a circa 15 o 20 mandorle. Andando oltre queste dosi, aumentano troppo le calorie. Se possibile, meglio consumarle con la pellicina, perché nella parte esterna conterrebbero molte sostanze antiossidanti.

COSA ACCADE AL NOSTRO CORPO MANGIANDO 30 GRAMMI DI MANDORLE AL GIORNO?

Queste quantità hanno mostrato i benefici maggiori in diversi studi, effettuati sulla frutta secca in generale e volti a valutare la riduzione del colesterolo e dei trigliceridi in pazienti con ipertensione o affetti da sindrome metabolica. Le mandorle hanno un ottimo effetto sulla glicemia e sul senso si sazietà. Alcuni studi hanno evidenziato come tengano a bada la glicemia e il senso di fame. Sono inoltre ricche di Omega 3, acidi grassi essentizli preziosi per la salute del cuore e, grazie alla loro presenza, hanno spiccate doto antinfiammatorie. 

Articoli correlati