Vediamo questo simbolo tutti i giorni, più volte, su computer, elettrodomestici e altri apparecchi elettronici: è un cerchio interrotto da una linea verticale e, in tutto il mondo, assume lo stesso significato e viene riconosciuto. Quello che però non tutti sanno è la motivazione per la quale quel simbolo è proprio così. Oggi ne vediamo la versione "definitiva", ma i pulsanti di accensione e spegnimento non sono stati sempre così. In origine, infatti, esistevano soltanto gli interruttori che andavano spostati da un lato all'altro, accompagnati dalle parole "On" e "Off". Con il tempo, però, vista anche la riduzione degli interruttori e degli spazi, si è optato per qualcosa di più piccolo e per la stanghetta e il cerchio chiuso. Questi due simboli hanno un significato ben preciso: rappresentano i numeri 1 e 0, che in codice binario significano, appunto "on" e "off"

Su FanPage si legge:

In seguito all'avvento dei microprocessori, all'aumento della potenza di calcolo e all'ulteriore miniaturizzazione dei dispositivi, gli interruttori sono stati sostituiti da un unico pulsante: ora è il computer che comprende se premendo il tasto vogliamo accendere o spegnere l'apparecchio. Così si è arrivati al primo standard, l'IEC 5009, rappresentato proprio dallo "0" interrotto da un "1". Questo simbolo in realtà rappresenta un pulsante che consente ad un device di passare dallo stato "acceso" ad uno in "stand-by". L'IEC 5010, invece, è rappresentato da un "1" inglobato completamente all'interno di uno "0" e indica un pulsante che spegne completamente un dispositivo, scollegandolo dall'alimentazione. E se vi si rompe, potete sempre provare ad utilizzare le alternative software.