L'utilizzo dello zenzero, spezia dal sapore particolare e leggermente piccante, è ormai ampiamente diffuso: i benefici legati al suo consumo sono ben noti, ma quanto bisogna assumerne quotidianamente per goderne appieno?

A fare chiarezza in proposito è un articolo pubblicato su GreenMe.it, che fornisce le dosi consigliate. Per valorizzare le proprietà dello zenzero generalmente bisognerebbe assumere una quantità di radice fresca compresa tra i 10 ed i 30 grammi, sotto forma di tisane o grattugiata, come ingrediente per preparare diversi piatti. Se si soffre di nausea o mal di stomaco se ne possono invece masticare dei pezzetti più volte al giorno, ogni qualvolta se ne senta il bisogno (stando sempre attenti a non eccedere).

Per quanto riguarda il consumo in polvere essiccata, il quantitativo è molto più basso e può arrivare ad un massimo di 4 o 4 grammi. I dosaggi superiori sono sconsigliati, perché potrebbero creare disturbi di vario genere, soprattutto a carico della cute (dove possono comparire degli sfoghi) o dello stomaco. È importate, poi, prestare molta attenzione qualora si assumano alcuni tipi di farmaci (chiedete sempre il parere del vostro medico).