1456099_10202709545369892_910607023_nSull’ Etna continua l’attivita’ eruttiva dal nuovo cratere di Sud-Est. Dalla bocca, dalla serata di ieri e per tutta la notte sono emerse diverse colate bene alimentate dirette verso la desertica Valle del Bove. Il fenomeno, visibile da Catania e da Taormina, e’ uno dei piu’ intensi per energia tra quelli registrati negli ultimi mesi. L’attivita’ del vulcano piu’ alto d’Europa e’ costantemente monitorata dall’Ingv di Catania. Dal vulcano, stamane, e’ visibile un’alta colonna di fumo. Per quanto riguarda l’aeroporto Fontanarossa la Sac fa sapere che “considerato il permanere dell’attivita’ stromboliana del vulcano Etna, dopo la riunione dell’unita’ di crisi tenutasi alle ore 06.00, si e’ deciso di mantenere chiusi i settori 1 e 2 dello spazio aereo sopra la citta’ di Catania. L’operativita’ dello scalo di Fontanarossa -conclude l’azienda – rimane piena”.

Ilaria Calabrò