Esasperato dai furti, avvisa i ladri con cartelli molto particolari tra il serio e il faceto. Quattro furti in quattro settimane: se non è record poco ci manca. I gestori di un distributore Eni nel Padovano non ce la fanno più. L'ultimo furto si è verificato nella notte tra lunedì e martedì.

Entrati in azione alle 22.45, i ladri sono entrati nel bar tabacchi attiguo al distributore. Non trovando molto, visto che i continui furti hanno reso i gestori molto attenti, hanno rubato delle caramelle, un prosciutto, alcune bottiglie, ma soprattutto hanno rovesciato tutti gli oggetti all'interno.

"Sono molto, molto arrabbiata. Ormai non ci sentiamo più protetti, la situazione è esasperante, non si può proseguire in questa maniera", dichiara avviliata al "Gazzettino" Nadia Rinaldi, che gestisce il distributore e che ha deciso di rendere evidente ai ladri il proprio stato d'animo con una serie di eloquenti cartelli. Uno, tra il serio e il faceto, recita così: 

Egregi ladroni, la presente per informarvi che non c'è più nulla da rubare, né soldi né sigarette! Se decidete di "lavorare" comunque sono solo fatti vostri… Come si dice "ladro avvisato…" Se non capite l'italiano, fatevi aiutare; se non ancora non capite andate aff…

Cordiali saluti