Dalla Sicilia alla Cina, passando attraverso il Regno Unito. Questa l’impresa di due fratelli originari di Catania, Gaetano ed Enrico Bauso, che aprirono quattro anni fa “EtnaCoffee“, la loro prima rosticceria a Londra. Il locale, da subito ha proposto le tipicità della Sicilia: una scelta vincente, apprezzata dagli inglesi e dagli italiani emigrati a Londra.

Dopo qualche anno, all’apertura della prima tavola calda a Victoria Station, ne è seguita un’altra a Baker Street. La strada è famosa per aver ospitato la residenza di Sherlock Holmes, oggi casa-museo. Dopo Londra, i fratelli Bauso si sono lanciati alla conquista della Cina.

Nella città di Changsha, regione dello Huan, il più importante gruppo cinese del settore cinema ed entertainment ha creato il parco Città Italia. Qui sono stati ricostruiti alcuni paesaggi tipici dell’Italia, in scala reale, su un’area di 250mila metri quadri. La promessa è quella di far vivere ai visitatori una esperienza a tutto tondo, incluso l’aspetto gastronomico.

Diversi imprenditori italiani sono stati invitati a prendere parte al progetto. EtnaCoffee ha così aperto il terzo punto vendita, all’interno del centro commerciale Mall HC International. Cannoli, arancini, pasta alla Norma, pizza e granite: i prodotti sono 100% siciliani, sia come materia prima che come processo di lavorazione.

L’interno dei locali è stato disegnato per promuovere la cultura siciliana, con scritte in inglese e in cinese che raccontano la Trinacria o la storia dei pupi siciliani. Siamo certi del fatto che i sapori della cucina siciliana conquisteranno anche i cinesi.