Evade dai domiciliari per mangiare un hamburger: potrebbe sembrare una battuta o uno scherzo, invece è accaduto davvero a Ragusa. Il protagonista è il 37enne Massimiliano Ragona, rintracciato dalle forze dell'ordine in un fast food in viale delle Americhe, mentre era in coda alla cassa. Ai militari ha spiegato che era in attesa di ritirare il suo gelato e che aveva appena finito di cenare: quando gli è stato comunicato che era in arresto, non ha opposto resistenza, ma ha solo chiesto di poter consumare il dolce.

Ragona è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari: accompagnato in caserma, ha ammesso di essersi allontanato da casa per poter mangiare un hamburger in tutta tranquillità, poiché non era possibile farselo consegnare a casa (il fast food in questione non effettua servizio a domicilio).

Il  37enne era stato arrestato per il reato di truffa aggravata e continuata dopo aver provato ad acquistare merce in alcune gioiellerie ed in un negozio di telefonia con la carta di credito rubata ad una insegnante, la quale non si era ancora accorta dell'ammanco di 250 euro derivante dalle spese effettuate dall'uomo.