Il gruppo Exprivia Italitel ha annunciato di prevedere una crescita sull'organico per un totale di circa 1000 persone in più, da qui al 2023, di cui il 70% nel Mezzogiorno, nei centri di ricerca di Palermo e Molfetta.

Queste le parole del presidente di Exprivia e Italtel, Domenico Favuzzi, che ha presentato il piano industriale 2018-2023: "Continueremo a investire in modo significativo nelle regioni del Sud". 

Il nuovo gruppo delle tecnologie digitali ha adesso un ulteriore compito, ovvero, quello di "ragionare su un brand unico", spiega Favuzzi. Per quanto riguarda le acquisizioni, "è un tema aperto, ma al momento il focus resta sulla valorizzazione di quello che abbiamo all'interno". Il piano non prevede investimenti in tal senso, piuttosto, stanzia 20 milioni di euro l'anno per la ricerca e lo sviluppo.