CATANIA – A Catania un uomo sposato e padre di due bambini di 3 e 1 anno da qualche tempo nutriva il dubbio che la moglie lo avesse tradito in passato, al culmine di un momento di crisi. Era convinto che i piccoli non fossero figli suoi, e per questo era arrivato a sottoporre entrambi al test del DNA. Paternità confermata per il figlio più grande, copione opposto per il piccolo.

A quel punto ha messo alle strette la compagna di una vita, chiedendole se lo avesse tradito. Dubbio confermato: "Se il bambino non è tuo, è possibile che sia proprio di quella persona che temi". Alla fine l'arcano è stato svelato con un nuovo test del DNA, che ha stampato la triste verità sulla coscienza dell'uomo: il bimbo più piccolo è figlio dell'ex amante della moglie.

Il padre ha pensato di disconoscere il secondo figlio per poi riadottarlo. E infine ha contattato l'ex della moglie, cominciando a minacciarlo. La vittima ha denunciato l'uomo per minacce.