Obiettivo: far brillare una bomba della Seconda guerra mondiale ritrovata nelle campagne di Paternò, nel Catanese. Un'operazione che eseguiranno i militari del Quarto Reggimento Genio Guastatori di Palermo. Nessuna preoccupazione per il traffico aereo, come ha informato la Sac, società che gestisce l'aeroporto di Catania.

Le operazioni cominceranno domani alle ore 8 e si concluderanno alle 15 e le misure di sicurezza interessano un raggio di 500 metri dal punto di detonazione della bomba e di 1200 metri in altezza rispetto alla stessa area. L’ordigno pesa 500 libbre (227 chili) ed è una bomba a caduta libera adoperata dagli Alleati nei bombardamenti che precedettero lo sbarco nell’estate 1943.

(foto di repertorio)