FAVARA (AGRIGENTO) – Un violentissimo pestaggio portò alla morte del 68enne Bennardo Chiapparo (leggi qui). La vicenda giudiziaria continua: come riporta il "Giornale di Sicilia", la procura ha mandato i quattro arrestati a processo. Nel dettaglio si legge:

La Procura non arretra di un centimetro e, dopo la bocciatura da parte del tribunale del riesame delle ordinanze cautelari, manda tutti a processo. Il pubblico ministero Matteo Delpini ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari – atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio – per i quattro arrestati nell'ambito dell’inchiesta per il presunto pestaggio di Bennardo Chiapparo, 68 anni, morto il 10 febbraio dell’anno scorso, 9 giorni dopo avere battuto la testa per terra a causa – secondo l’accusa – di un violento pugno ricevuto.

Nell’indagine spuntano altre due persone, estranee al presunto pestaggio mortale, che avrebbero cercato di sviare le indagini. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip Alessandra Vella ed eseguito dai carabinieri lo scorso 5 dicembre. In carcere è finito Antonino Pirrera, favarese di 40 anni, principale indagato.