Gli agenti della Squadra mobile hanno arrestato a Trapani il 19enne Marco Di Discordia. Il giovane, incensurato, è stato trovato in possesso di 50 chili di hashish e due di cocaina. Il 19enne è stato intercettato da una pattuglia e in un primo momento ha dato l'impressione di voler collaborare, ma poi ha dato uno spintone a un agente, fuggendo a piedi.

È stato fermato definitivamente in via Salemi e all'interno del portabagagli della sua auto sono state trovate buste in plastica rigida per la spesa, con cinque confezioni da dieci chili di hashish, più due involucri da un chilo di cocaina. Di Discordia è stato arrestato e poi trasferito in carcere: secondo le forze dell'ordine, gli stupefacenti avrebbero fruttato circa 150 mila euro