Si avvicina l’appuntamento con la Festa dell’Immacolata e, per l’occasione, in Sicilia sono davvero tanti gli eventi in programma. Questa festività è molto sentita e partecipata in tutta l’isola. Di anno in anno, si rinnovano le tradizioni, si trascorre il tempo con i propri cari e si fanno rivivere importanti usanze. Se vi trovate in Sicilia, ecco cinque festeggiamenti che non potete perdervi, tra religiosità ed enogastronomia.

Festa dell’Immacolata in Sicilia, gli eventi

  1. Sagra della Guastedda di Mussomeli. Quarta edizione della sagra, che si tiene in occasione della festa dell’Immacolata. Due giornate, 7 e 8 dicembre. Si comincia venerdì alle 18,30 con l’apertura e l’inaugurazione degli stand. Ci saranno stand espositivi, degustazioni di guastedde, vin brulè e thè caldo e intrattenimento.
  2. Festa dell’Immacolata Concezione ad Altofonte. Il culmine dei festeggiamenti, che iniziano alla fine del mese di novembre, è nelle giornate del 7 e 8 dicembre. Venerdì: 17,15 – Novena, recita del Santo Rosario e Stellario; 18,00 – SS. Messa; 16,30 – Zampognari per le vie del paese; 19,00 – Tradizionale falò dei “Mazzoni” dei Confrati – Piazza Falcone e Borsellino con degustazione dei “mustazzoli”.

    Sabato: 6 – Raduno presso la Chiesetta dell’Immacolata di Corso Piano Renda per l’antico mattutino, dove i confrati rinnovano la chiamata del “Si” a Maria SS. Immacolata in processione per il paese con il simulacro dell’Immacolatella; 9 – SS. Messa in Chiesa Madre; 10 – Giro della Banda musicale per le vie del Paese; 10,45 – Corteo dei Confrati e omaggio floreale alla Madonna da parte dei bambini; 11 – SS. Messa Solenne in Chiesa Madre con la consacrazione dei bambini a Maria SS. Immacolata e consegna della medaglia benedetta; 17,15 – Processione solenne del simulacro dell’Immacolata per le vie del paese; 18,30 – SS. Messa in Chiesa Madre A seguire giochi pirotecnici e saluto degli stendardi. Durante la novena si raccoglieranno generi alimentari per sostenere la Caritas e le suore di clausura del monastero Carmelitano di Giacalone.

  3. Maria Santissima Immacolata a Sciara. I festeggiamenti iniziano già alla fine del mese di novembre, ma il clou è nella giornata dell’8 dicembre, con la storica processione del simulacro. Le campane a festa annunciano le marce delle bande e il paese è decorato con luci e fiori. Dopo il raduno presso la chiesa madre vengono distrubuite le fiaccole di ampelodesmo e alle 5 del mattino inizia la processione, accompagnata da antichi canti.
  4. Sagra della Vastedda a Torretta. Sabato 8 dicembre 8.30 alle 12.30, la centralissima via Roma si animerà con tanti eventi. Si tratta della 34esima edizione della sagra dedicata alla tipica focaccia condita, che si tiene proprio ai piedi del Santuario, sotto lo sguardo del simulacro di Maria Santissima Immacolata, esposto solennemente sul sagrato in occasione delle celebrazioni.
  5. U Triunfu ra Marunnuzza a Ciminna. La notte tra l’8 e il 9 Dicembre 2018 a Ciminna (PA) si svolge la tradizionale festa della “Marunnuzza ru Triunfu”, immagine raffigurante Maria Immacolata, ritornata ai suoi antichi splendori dopo il restauro appena conclusosi. La processione avrà inizio alle ore 4:00 nella Chiesa di San Francesco d’Assisi (Via Roma) e si concluderà nella stessa all’alba. Si festeggerà tutti insieme fra una tipica ‘nfriulata e un bicchiere di vino rosso.