Cosa si mangia per la Festa dell’immacolata in Sicilia? Quando inizia il mese di dicembre, comincia quel periodo dell’anno in cui si sussegue una festa dopo l’altra. Ad aprire le danze è proprio questa ricorrenza, che cade giorno 8 dicembre. In realtà, già la sera del 7 ci si riunisce, per condividere insieme tante buonissime ricette della tradizione.

Ricetta dei Broccoli in Pastella

In previsione della Festa dell’Immacolata, abbiamo pensato di condividere con voi i piatti che sicuramente non mancheranno sulle tavole siciliane. Ovviamente, ognuna delle province ha le sue variazioni sul tema: se volete, raccontatecele nei commenti!

Festa dell’Immacolata in Sicilia menù

  • Cardi in pastella. Tra la cucina siciliana e le fritture è vero amore. Le verdure in pastella, croccanti e dorate, sono un classico esempio di “Uno tira l’altro”. Servite ancora fumanti, sono perfette per spizzuliare qualcosa in compagnia.
  • Carciofi in pastella.
  • Carciofi fritti.
  • Broccoli in pastella.
  • Sfincione. Il principe del cibo di strada non può certo mancare in occasioni come queste. Che sia nella classica versione o in quella bagherese (lo Sfincione Bianco), poco cambia: è sempre e comunque delizioso.
  • Baccalà fritto. Non si può dire che sia veloce da preparare, ma basta un assaggio per ripagare di tutta la fatica fatta. Il baccalà è un pesce molto utilizzato per le preparazioni delle festività natalizie.
  • Muffolette. Anche in questo caso, stiamo parlando di un grande classico della tradizione siciliana. Queste focacce vengono condite in tanti modi ma, a nostro avviso, il migliore rimane sempre il più semplice: buon olio, acciughe, formaggio siciliano e pomodoro a fette.
  • Sfincette. Un’altra dimostrazione del connubio vincente tra Sicilia e fritture. Le sfincette sono delle piccole palline di pasta di pane, morbidissime e dorate. Esistono sia in versione dolce che in versione salata.
  • Buccellato. Nella sua forma più classica il buccellato rappresenta proprio la corona di stelle, “u stellariu” della Madonna. Si tratta di un dolce che non ha bisogno di presentazioni: pasta frolla e un dolce ripieno a base di fichi, mandorle e scorza d’arancia. Come si fa a resistere?
  • Buccellatini.
  • Scaccio.
  • Frutta secca.